PdZ Magentino: disponibili tre tipologie di buono sociale

Scritto da il 21/04/2021

Aiuti concreti per le persone in condizione di grave disabilità

Il Piano di Zona del Magentino dalla parte delle persone più fragili. Sono aperte le domande per i contributi a favore di persone in condizione di grave disabilità. Si tratta di tre tipi di buono sociale destinati a fronteggiare diverse necessità: il primo si rivolge a persone che necessitano di assistenza durante l’arco della giornata; il secondo è a sostegno di progetti educativi e socializzanti a favore di minori; il terzo sostiene progetti di vita indipendente a favore di persone di età compresa tra 18 e 64 anni.

L’iniziativa è coordinata dal Piano Sociale di Zona del Magentino che gestisce le richieste e l’erogazione dei fondi. Possono presentare domanda, entro il 21 maggio 2021, le persone residenti in uno dei comuni del Piano di Zona (Arluno, Bareggio, Boffalora, Casorezzo, Corbetta, Magenta, Marcallo, Mesero, Ossona, Robecco, Santo Stefano Ticino, Sedriano, Vittuone).

Buono sociale per progetti educativi e socializzanti per minori
L’obiettivo è quello di sostenere progetti che favoriscano il benessere psicofisico dei minori e di facilitare la costruzione di relazioni e reti di supporto alle famiglie. Si rivolge a progetti educativi e socializzanti a favore di minori con disabilità grave di età compresa tra 0 e 18 anni. Il valore massimo del buono è di 500 euro e sarà calcolato in base al valore Isee del nucleo familiare, l’importo complessivo per progetto non potrà essere superiore a 4.000 euro.

Buono sociale a sostegno di progetti di vita indipendente
Lo scopo è quello di sostenere progetti di vita indipendente senza il supporto di caregiver familiare ma con l’ausilio di un assistente personale regolarmente retribuito. È rivolto a persone con disabilità grave di età compresa tra 18 e 64 anni. Il valore del buono mensile non potrà essere superiore a 800 euro e sarà calcolato in base al valore Isee. L’importo complessivo riconosciuto per il progetto non potrà essere superiore a 6.000 euro.

Buono sociale per assistenza durante l’arco della giornata
È rivolto a persone con disabilità grave che necessitano di assistenza durante l’arco della giornata. La misura prevede un sostegno ai caregiver di 400 euro mensili per coloro che hanno un progetto di assistenza domiciliare che prevede un tempo di cura maggiore o uguale di 14 ore al giorno. Un contributo di 200 euro mensili è invece previsto per chi ha un progetto di assistenza al domicilio che prevede un tempo di cura minore di 14 ore al giorno.
Per gli assistenti familiari è invece previsto un contributo di 800 euro mensili per coloro che hanno un contratto di assistenza familiare convivente fino a 54 ore, di 700 euro mensili per coloro che hanno un assistente familiare assunto con contratto a tempo parziale tra 20 e 40 ore la settimana, e di 400 euro mensili per coloro che hanno un assistente con un contratto con meno di 20 ore la settimana.

Per tutte le informazioni: www.pdzmagentino.it o contattare gli uffici dei Servizi sociali del comune di residenza


On Air

In onda adesso

Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma in onda

PlayList

13:10 18:00

Programma in onda

PlayList

13:10 18:00

Background

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

idn poker