Ecco “Cucinare al fresco”, un progetto curato da detenuti

Scritto da il 24/06/2021

Iniziativa che offre opportunità concrete di formazione professionale e di reinserimento

A Milano, presso Palazzo Pirelli, è stato presentato “Cucinare al fresco”, la prima raccolta di ricette ideate dalle persone detenute nelle carceri italiane. L’idea, nata da un gruppo di reclusi nella Casa circondariale di Como-Bassone, prevede la raccolta delle ricette che giorno dopo giorno vengono preparate all’interno degli Istituti carcerari. Un “quaderno dei sapori”, in cui semplici ingredienti e ricette nate nelle celle dei penitenziari italiani si mescolano a storie, emozioni, ricordi di chi è in cerca di riabilitazione e reinserimento nella società.

La raccolta dei testi è stata coordinata dalla giornalista e volontaria carceraria Arianna Augustoni e poi pubblicata dalla casa editrice L’Erudita di Roma. Il progetto è attualmente attivo in una serie di carceri (Bollate, Opera, Varese, Sondrio, Alba, Pavia, Monza) con l’obiettivo di realizzare una serie di giornali di cucina attraverso i quali viene narrata la vita all’interno dei penitenziari, attraverso unicamente gli ingredienti.

“Il lavoro è partito da gruppi di lavoro che hanno messo al centro di ogni lezione le persone ristrette, i loro vissuti e le loro aspirazioni di cambiamento e di speranza. – ha spiegato la coordinatrice Arianna Augustoni – Ho lasciato a loro il compito di organizzare il progetto in base alle singole esigenze, ma sempre con un solo obiettivo: raccontare le proprie esperienze in cucina attraverso un linguaggio corretto e preciso. Dal racconto alla scrittura il passo è stato breve, in quanto le tante nozioni sono state organizzate per dare vita a una pubblicazione che raccontasse queste esperienze anche all’esterno”.

Luigi, uno dei detenuti componenti della redazione di Cucinare al fresco ha detto: “Abbiamo ricominciato a vivere, ad assaporare la libertà. Non è semplicemente un ricettario, ma una speranza, un percorso per comprendere meglio un cammino di riabilitazione.
È una testata giornalistica ideata e scritta da persone che hanno perso la libertà, ma che non si sono perse d’animo e hanno deciso di rimettersi in gioco attraverso il cibo, spiegando i metodi utilizzati nelle stanze di reclusione per cucinare con le risorse a loro disposizione”.


On Air

In onda adesso

Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma in onda

PlayList

00:00 06:59

Programma in onda

PlayList

00:00 06:59

Background

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

idn poker