Formazione: obiettivo è semplificare e sburocratizzare

Scritto da il 24/02/2021

In campo anche azioni per contrastare la dispersione scolastica

Regione Lombardia sta lavorando per snellire, semplificare e sburocratizzare ciò che grava sulle spalle degli operatori accreditati alla Formazione. Ma anche per salvaguardare la validità dell’anno formativo, utilizzare le risorse del programma Next Generation EU per decuplicare il sistema degli Istituti tecnici superiori e, infine, contrastare la dispersione scolastica sfruttando le opportunità del programma Garanzia Giovani.

Questi i temi al centro della riunione della Cabina di regia della filiera professionalizzante lombarda, coordinata dall’assessore alla Formazione e Lavoro della Regione Lombardia, Melania Rizzoli.

All’incontro, che si è svolto nei giorni scorsi, hanno partecipato rappresentanti dei centri di formazione professionale pubblici e privati, delle fondazioni Its, delle organizzazioni sindacali e datoriali. Presenti anche esponenti dell’Ufficio scolastico regionale per la Lombardia e delle associazioni delle persone con disabilità.

L’assessore regionale ha fatto il punto sull’andamento di un anno formativo segnato da numerose problematiche e spiegato che sarà anche avviata una nuova linea di intervento all’interno del programma Garanzia Giovani. Lo scopo è finanziare interventi specifici per contrastare la dispersione scolastica e dare ai giovani l’opportunità di conseguire un titolo spendibile nel mercato del lavoro.


On Air

In onda adesso

Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma in onda

PlayList

00:00 07:00

Programma in onda

PlayList

00:00 07:00

Background

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close