Gli studenti di Magenta dicono no alle Mafie

Scritto da il 24/05/2021

Nella Settimana della Legalità a Radio Magenta uno speciale con le voci di insegnanti e studenti

La mafia si inizia a combattere dai banchi di scuola. È questo lo spirito dei CPL, i Centri di Promozione della Legalità nati in Lombardia nel 2015, grazie ad una Convenzione tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

I Centri rappresentano reti tra scuole e territorio che attraverso uno straordinario patto educativo sono impegnate nella lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata, condotta attraverso gli strumenti della conoscenza, della consapevolezza, dell’impegno e dell’alleanza culturale.

Il CPL di Milano – Provincia è composto da otto istituzioni scolastiche, tra queste c’è l’Istituto Comprensivo “Via Papa Giovanni Paolo II” di Magenta, che nell’ambito dell’edizione 2021 della “Settimana della Legalità dei CPL, in corso dal 24 al 28 maggio, ha coinvolto insegnanti e studenti della scuola secondaria di primo grado “4 giugno 1859” di via Isonzo (Pontevecchio), in diverse iniziative formative che sono state diversificate base all’età degli studenti.

Nelle classi prima e seconda E, è stato strutturato un percorso su alcune figure importanti nella lotta alle mafie, come Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Peppino Impastato e padre Pino Puglisi, e poi sono state approfondite anche altre figure meno note. Inoltre, gli studenti hanno fatto rivivere nell’istituto “l’albero Falcone”, il ficus magnolia che si trova a Palermo, davanti alla casa che fu del magistrato e della sua collega e moglie Francesca Morvillo, e che nel corso degli anni ha accolto migliaia di messaggi di amarezza, sgomento disperazione, ma soprattutto di speranza e di voglia di giustizia di chi non ha voluto arrendersi davanti alle loro morte. Gli studenti magentini con materiali di riciclo hanno riprodotto questo albero, in cui poi ognuno ha potuto collocare un messaggio.

La dirigente scolastica Maria Cristina Dressino

Gli studenti più grandi della terza E, invece, hanno trattato il tema dei beni confiscati alle mafie, dapprima tracciando un quadro di riferimento storico del fenomeno criminale, per poi procedere con quali siano gli strumenti di monitoraggio per la prevenzione e il contrasto di presenza mafiosa. Hanno studiato le diverse tipologie di attività illecite svolte dalle mafie per poi passare o ai beni confiscati (che cosa sono e quale sia la loro sorte), facendo alla fine una mappatura degli immobili del Magentino confiscati e già restituiti alla collettività.

I lavori degli studenti del plesso di Pontevecchio sono stati coordinati dalle insegnanti Martino, Lo Giudice e Romano.

La dirigente scolastica Maria Cristina Dressino ha rilevato che è compito delle scuole diffondere, con tutti gli strumenti in possesso, la cultura della legalità. Tutto questo è importante soprattutto nel Milanese, dove per esempio è particolarmente attiva la componente “militare” della ‘ndrangheta, quella che si occupa di atti di violenza, prostituzione, spaccio. Diversa dalla componente “manageriale” formata dai colletti bianchi delle organizzazioni criminali che soprattutto a Milano, capitale economica d’Italia, si infiltrano e spesso mettono robuste radici nel tessuto sociale, economico e politico per gestire al meglio i loro affari.

Gli studenti di Magenta hanno anche partecipato, in collaborazione con Radio Magenta, alla realizzazione di uno speciale audio per spiegare ai cittadini il significato dei lavori che hanno svolto per la “Settimana della Legalità”.

Lo speciale andrà in onda lunedì 24 maggio alle ore 17.00, martedì 25 maggio in coda al notiziario delle 18.30 e sabato 29 maggio alle ore 9.00 (è possibile ascoltare Radio Magenta ovunque in streaming dal sito web www.radiomagenta.it oppure scaricando App gratuita per Android, Apple e Windows sui propri dispositivi digitali, smartphone e tablet. Inoltre, dalle ore 10.00 di sabato 29 maggio lo speciale sarà disponibile e condivisibile per essere riascoltato sul canale www.soundcloud.it/radiomagenta).


On Air

In onda adesso

Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma in onda

Melodico Italiano

11:30 13:00

Programma in onda

Melodico Italiano

11:30 13:00

Background

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

idn poker