La mia discoteca

Scritto da il 15/07/2020

Entra nel mio salotto musicale (4)

Nel febbraio del 1986 al Teatro Tenda di Lampugnano a Milano ebbi l’opportunità di ascoltare un concerto di James Taylor.

In quel periodo non conoscevo molto della produzione artistica di questo grande cantautore statunitense.

Tra le tante canzoni che cantò una mi colpì particolarmente sia dal punto di vista musicale, per la sua apparente semplicità quasi disarmante, sia per la bellezza del suo testo: You’ve Got a Friend.

Quante volte l’abbiamo ascoltata e tutte le volte ci stupisce e ci emoziona.

When you’re down and troubled

And you need some love and care

And nothing, nothing is going right

Close your eyes and think of me

And soon I will be there

To brighten up even your darkest night

You just call out my name

And you know wherever I am

I’ll come running, to see you again

Winter, spring, summer or fall

All you have to do is call

And I’ll be there

You’ve got a friend

La sorpresa vera fu scoprire che la canzone non l’aveva scritta lui ma una grandissima cantautrice: Carol King.

La canzone faceva parte di un vinile, diventato poi CD, pubblicato nel 1971.

Il titolo del disco è Tapestry.

Un disco con canzoni che hanno fatto la storia della musica e che non stupisce abbia venduto 22 milioni di copie in tutto il mondo.

Dal 1990 tra i fortunati possessori di questo disco ci sono anch’io, ricordo come ieri in che occasione e dove lo comprai…ma questo racconto sarà per un’altra volta.

 


On Air

In onda adesso

Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma in onda

PlayList

00:00 07:00

Programma in onda

PlayList

00:00 07:00

Background

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close